Perché vistare Tenerife, l’isola dell’eterna primavera?

Tenerife fa parte dell’insieme di Isole delle Canarie nell’Oceano Atlantico (comunità autonoma della Spagna). Santa Cruz de Tenerife è la capitale dell’isola e della provincia omonima, nonché la città più grande e più popolata. La seconda più grande città di Tenerife è l’arcipelago di San Cristóbal de La Laguna, riconosciuta come patrimonio dell’umanità. L’isola possiede anche un altro patrimonio dell’umanità riconosciuto dall’UNESCO nel 2007: il Parco Nazionale del Teide creato.

Le attrazioni più importanti di Tenerife sono:
Puerto de Santiago, proprio come la località confinante di Los Gigantes, appartiene al comune di Santiago del Teide e si trova sulla costa occidentale dell’isola. Questa località era in origine un villaggio di pescatori.  La vera attrazione del luogo è la splendida spiaggia di sabbia nera Las Arenas con la sua passeggiata, molto curata. Passeggiare per Puerto Santiago è davvero unico.
Playa La Arena si trova direttamente nella piccola località turistica di Puerto Santiago. La spiaggia non è una delle più grandi dell’isola, ma può sicuramente essere considerata tra le più belle. La spiaggia è costituita da sabbia lavica nera e molto soffice, qui si possono trovare i frangiflutti e il mare è prevalentemente molto tranquillo.
Il Parco Nazionale del Teide si trova nel centro dell’isola, a 30 km da Puerto Santiago, a un’altitudine media di 2.000 metri e la sua cima con 3.718 metri è il picco più alto della Spagna. La struttura della caldera e lo stravulcano Teide-Pico Viejo sono unici al mondo. Qui ci sono centinaia di coni, colate o grotte che arricchiscono l’interesse scientifico e paesaggistico. Va anche sottolineata la sua ricchezza di fauna e flora, con una grande quantità di specie endemiche delle Canarie e specie esclusive del parco. Emblema del parco è la violetta del Teide, fiore unico nel suo genere e fortunatissimo chi la si trova!

La rubrica del buon cibo: la cucina delle Canarie è tra le più aperte e multietniche d’Europa, molto influenzata dall’Africa e dall’America Latina. Alla base c’è ovviamente il pesce fresco, le spezie piccanti dette mojos e la farina di mais gofio utilizzata per la maggior parte degli alimenti. In tavola non può mancare il rancho canario (spaghetti in brodo a base di ceci con costolette di maiale), il garbanzas (zuppa di ceci) e gli immancabili churros de pescado (frittelle di pesce fritte). Per quanto riguarda i dolci, Tenerife offre prelibatezze uniche nel suo genere, il fenomenale principe Alberto (variante del tiramisù al posto del mascarpone c’è una mousse al cioccolato con panna e nocciole), bienmesabe (dolce con mandorle abbinato a gelati e yogurt) e d’influenza spagnola c’è il quesillo (budino al caramello). E molto altro di delizioso !!!

Perché scegliere Tenerife?
Il clima di eterna primavera ti permetterà di visitare l’isola e di godere di un rilassante soggiorno nelle bellissime spiagge de las Canarias. La parte meridionale dell’isola gode di un clima molto mite tutto l’anno, qui siamo a latitudini basse, quasi vicino al tropico. La temperatura d’inverno è intorno ai 20° e d’estate fa molto molto caldo. Il periodo migliore per venire qui è la tarda primavera/inizio estate o i mesi di settembre/ottobre, così da evitare la grande calura.
Fare un viaggio a Tenerife vuol dire immergersi nella natura, assaggiare cibi gustosissimi, vedere le balene, salire sul Teide, … Tenerife è tutta da vivere e da scoprire!

Tour che partono da Tenerife