Perché visitare la ricca Berlino?

Berlino è la capitale della Germania dal XIII secolo. La città sorge su un immenso bacino d’acqua sotterraneo originatosi al termine dell’ultima glaciazione. Il simbolo della capitale tedesca è l’orso, un omaggio a Albrecht I detto “l’orso”, conquistatore e fondatore della Marca del Brandeburgo.

Le attrazioni più importanti sono:
Brandenburger Tor, ovvero la Porta di Brandeburgo, simbolo della riunificazione della Germania. La sua creazione risale agli anni 1788 – 1791, opera dell’architetto Carl Ghottard. Fu aggiunta in seguito in cima, una quadriga, che rappresenta Nike, la dea alata della vittoria. Dopo la Seconda Guerra Mondial e la divisione della Germania, la Porta era proprio il punto di confine tra la parte britannica e quella sovietica. Una volta abbattuto il muro, da simbolo di divisione divenne simbolo di libertà e unione.
Palazzo del Reichstag, la sede del Bundestag (il parlamento tedesco) e possiede una forma particolare, una cupola trasparente in superficie in modo che i visitatori possano vedere i parlamentari lavorare. Questo perché la Germania si impegnò ad essere sempre trasparente verso il proprio popolo.
Museuminsel, l’isola dell’arte sul fiume Sprea, ospita la bellezza di cinque musei: l’Altes Museum (museo con opere etrusche, greche e romane), il Neues Museum (il nuovo museo con reperti egizi tra le quali il busto di Nefertiti), il Bodemuseum (il museo Bode con opere bizantine e medioevali), il Pergamonmuseum (dove si può ammirare l’imponente altare di Pergamo simbolo dell’arte ellenistica e la porta di Ishtar, l’ottava porta di Babilonia risalente al 575 a.C.) e l’Alte Nationalgalerie (con opere del XIX secolo).
Telespargel, la torre della televisione al centro di Alexanderplatz, fu creata negli anni ’50 dalla DDR per la diffusione dei programmi di stato. Divenne ben presto simbolo cittadino ma con la venuta della riunificazione della Germania il simbolo rimase ma cambiarono gli ideali. Oggi offre uno skyline mozzafiato.
Jüdisches Museum il museo documentario ebraico celebra la memoria dell’olocausto e la millenaria storia del popolo ebraico. Il museo è stato aperto al pubblico nel 2001 ad opera dell’architetto Daniel Libeskind, il quale volle dare un forte messaggio “non si dimentica ciò che è accaduto!” La sua forma è paragonata ad una stella di David scomposta o un fulmine (dipende dai punti di vista), quindi il percorso è a zig zag. Camminare attraverso i corridoi è un’esperienza tanto forte quanto istruttiva. Qui si calpestano facce (di metallo); ci si sente in trappola in un corridoio buio dove l’unica via di fuga è una scala, ma è troppo in alto; si perde l’orientamento camminando in un labirinto fatto da blocchi di cemento; si salgono scale e la luce entra attraverso fessure come dei tagli, delle ferite. Qui d’estate fa estremamente caldo e d’inverno freddissimo, si cammina in maniera scomoda e sei pervaso da un senso di pesantezza. Ma tu riesci ad arrivare alla fine del percorso, tu riesci a vedere la luce, questo deve far riflettere ognuno di noi.

La rubrica del buon cibo: la cucina tedesca è caratterizzata da sapori e aromi precisi! Tipico dello streetfood è il currywurst (salsiccia a rondelle con salse, curry e patatine); tipici sono il eisbein (stinco di maiale) e il königsberger klopse (polpette i carne in salsa di capperi). Onnipresente in tavola è il pane brezel. Mentre come dolci immancabile è l’apfelstrudel (strudel di mele) e i pfannkuchen (bomboloni ripieni con marmellata di prugne o crema)… Einfach lecker !!!

Perché visitare Berlino?
Il clima di Berlino è di tipo continentale con inverni freddi e rigidi con probabilità di precipitazioni nevose, d’estate c’è un caldo piacevole ma di sera fa fresco. Il periodo migliore per visitare Berlino è tra maggio e fine settembre, per chi teme il freddo, si sconsigliano i mesi invernali, fa tanto tanto freddo!
Berlino è una città estremamente ricca di storia, arte, cultura, tradizioni ma anche modernità e tecnologia. Berlino è memoria, tenacia, sacrificio e determinazione di un popolo che ha lottato per risollevarsi dalle innumerevoli cadute ed ora è più forte che mai!

Tour che partono da Berlino